Resistenze e Coil: l’importanza del filo giusto!

Chi si affaccia al mondo della rigenerazione deve, inevitabilmente, iniziare ad analizzare e comprendere le diverse caratteristiche dei fili utilizzati per fare le Coil.

Sebbene la scelta di un filo piuttosto che un altro sia una scelta prettamente soggettiva, è importante avere bene in mente quali sono le specifiche che contraddistinguono i diversi fili come, ad esempio, la differenza tra un filo resistivo ed uno conduttivo: i primi possono essere utilizzati solo con regolazione della potenza (Watt o Volt) mentre per i secondi si consiglia l’utilizzo in controllo di temperatura (TCR). Vi sono poi dell’eccezioni, fili che si possono usare in un modo o nell’altro.

Kanthal A1

Il Kanthal è il filo per Coil maggiormente utilizzato da Vapers grazie alla resistività alta e alla facile lavorazione. Restituisce un aroma che rispecchia molto gli ingredienti del liquido che si sta utilizzando e non è utilizzabile in Controllo della Temperatura (TCR) ma solo in Potenza (Watt o Volt).

Acciaio SS

L’acciaio ha una buona resa aromatica ed è più reattivo rispetto al KanthaL. Una maggior velocità di riscaldamento significa che rende al meglio se utilizzato nelle Box Mod e Tubi Meccanici a singola batteria. É inoltre utilizzabile su Box Mod Elettroniche anche in Controllo della Temperatura (TCR).

Nichrome

Il Nichrome (Ni) è un filo composto da una lega diversa dal Kanthal ma ugualmente valida per realizzare Coil reattive e che restituiscono un aroma ai massimi livelli. Il Nichrome nasce per essere utilizzato in controllo di temperatura ma si riesce a gestire bene anche con il controllo potenza (Watt o Volt).

Titanio

Il Titanio è il filo conduttivo per eccellenza e pertanto è utilizzabile esclusivamente in controllo di temperatura. È un filo elastico e facilmente modellabile, ideale per realizzare Coil complesse e intrecciate nonché caldamente consigliato per il sub-ohm e gli Atomizzatori da Polmone.

Tabella di conversione Gauge (AWG) – millimetri

35 GA – 0,14 mm
34 GA – 0,16 mm
33 GA – 0,18 mm
31 GA – 0,22 mm
30 GA – 0,25 mm

29 GA – 0,28 mm
28 GA – 0,32 mm
27 GA – 0,36 mm
26 GA – 0,40 mm
25 GA – 0,45 mm

24 GA – 0,51 mm
23 GA – 0,57 mm
22 GA – 0,64 mm
21 GA – 0,72 mm
20 GA – 0,81 mm

Coil Clapton, Alien, Jaggernaut, etc.

I fili compositi sono fatti per lavorare ad elevate potenze e temperature. Normalmente hanno un’attivazione più lenta a causa della loro complessità ed infatti, per sfruttarli al meglio, è necessario impostare un corretto preriscaldamento coil ed una potenza spesso superiore ai 150 Watt (ovviamente con Box Mod che lo permettono).

Quelli che presentano uno o più fili di Nichrome o Acciaio risultano leggermente più veloci nell’accensione rispetto ad altri e soprattutto i primi restituiscono una resa aromatica molto articolata e degna di nota. Sono sicuramente da provare se si vuole dire di aver testato tutto!

Coil prefatte

Per i più pigri, per chi è alle prime armi o per chi vuole provare fili particolarmente intrecciati, esistono le confezioni di Coil Prefatte. Oltre alla grandissima comodità di non dover avere un coil jig sempre a portata di mano, hanno valori di resistenza in Ohm definiti e ideali per le rigenerazioni su dispositivi meccanici senza dover utilizzare un Tab per fare i calcoli.

Di contro sono spesso fili spiralati su punte da 2 o 2,5 mm, quindi potrebbero non incontrare i gusti dei vapers abituati a grandi spire e tanto cotone. Per apprezzarle bisogna provarle!

Main Menu